• facebook
  • flickr
  • foursquare
  • google
  • pinterest
  • twitter
  • youtube
Verger Plein Soleil: natura, sport e gusto in Valle d’Aosta

Verger Plein Soleil: natura, sport e gusto in Valle d’Aosta

  • 14 settembre 2016

Da quando abbiamo iniziato a girare l’Italia in automobile per andare a visitare i nostri partner abbiamo avuto la possibilità di ammirare panorami che, con altri mezzi di trasporto, ci sarebbero stati altrimenti preclusi. Ed anche il nostro viaggio odierno ce lo conferma. Stiamo percorrendo le strade della Valle d’Aosta per andare a conoscere Lorena, l’appassionata responsabile del Verger Plein Soleil. Arrivati a 800 metri di altitudine raggiungiamo la casa rurale che ospita la struttura e, una volta parcheggiata la macchina, possiamo goderci la veduta sul Parco Nazionale del Gran Paradiso e sui Castelli di Saint-Pierre, di Sarriod de la Tour e di Châtel-Argent 

Mentre osserviamo la Grivola, montagna piramidale del massiccio del Gran Paradiso situata esattamente di fronte alla struttura, ci raggiunge Lorena, la responsabile, che ci domanda subito se abbiamo già avvistato qualche stambecco.

Ma è davvero possibile vedere uno di questi animali qui intorno?

Certo – ci risponde lei con un sorriso. Non per niente lo stambecco è il simbolo del Parco Nazionale del Gran Paradiso! Non solo: visitando il Parc Animalier di Introd e le vallate, con un po’ di fortuna, si possono anche incontrare le timidissime marmotte.

Il vostro Chambres d’hote, quindi, ospita prevalentemente gli amanti della natura?

Non solo! Anche molti alpinisti e sciatori ci vengono a trovare. Per i primi il punto di maggior interesse per le arrampicate è il Fallère , il Gran Paradiso, il Gran Nomenon o il ghiacciaio del Rutor, tra i più grandi di tutta la Regione. Mentre, per gli amanti delle discese sulla neve, da Natale a marzo sono aperte le piste di Pila, Courmayeur e la Thuile, che distano circa venti minuti dalla nostra struttura, senza dimenticare i più vicini Snow Park di Cogne, Valsavarenche e  RhêmesNotreDame.

Scalatori, escursionisti, sciatori: la vostra è la location perfetta per gli sportivi!

Non lasciatevi trarre in inganno, gli amanti del relax sono altrettanto frequenti! Le nostre tranquille vallate offrono riposo e pace in ogni periodo dell’anno e la vicinanza alle meravigliose Terme di Pré Saint Didier, e di Saint-Vincent dove è possibile immergersi nella acque calde circondati dall’arco alpino valdostano, assicura momenti di benessere indimenticabili.

Avete davvero la soluzione ideale per qualunque turista. Ma non dimentichiamo chi approfitta delle vacanze per scoprire non solo nuove location, ma anche i sapori tipici della zona. Cosa si può assaggiare di veramente caratteristico da voi o nei ristoranti limitrofi?

Noi offriamo una colazione unica e sostanziosa, a base anche di prodotti biologici che utilizziamo per la preparazione delle torte. Qui troverete solo prodotti naturali, dai succhi di mela, mirtillo o lampone ai salumi, ai formaggi, allo yogurt fino alle marmellate e torte di frutta coltivata nei terreni circostanti. Tra mele, pere, pesche, susine, ciliegie, cachi, fichi, noci, mandorle e nespole c’è solo l’imbarazzo della scelta! I ristoranti della zona, invece, propongono la tipica polenta grassa con fontina DOP e carbonade con spezzatino di manzo, la fonduta, il riso di Cogne con crostini di pane e fontina, e le crêpes con fontina e prosciutto cotto . Come dessert imperdibili sono: il tipico Flanze, un pane con frutta secca, la crema di Cogne, e le tegole fatte con le nocciole. E per accompagnare questi cibi prelibati consiglio il ricco assortimento dei vini del territorio fra cui il rinomato Torrette, che nasce dal vitigno Petit-Rouge.

Tutto ci sembra così magico in questa location circondata da frutteti, vigneti e castelli, che quasi fatichiamo a credere che esista davvero. Incontriamo alcuni vacanzieri ospitati da Lorena al Verger Plein Soleil e tutti ci confermano entusiasticamente la nostra prima impressione: le camere sono pulite e regalano una vista mozzafiato sui monti circostanti, il personale è gentile, accogliente e sempre sorridente. E nessuno può fare a meno di decantare la bontà e l’abbondanza della colazione qui servita. Non ci rimane altro da fare che salutare a malincuore queste dolci vallate ma, nel farlo, chiediamo a Lorena di aspettarci, perché sicuramente torneremo a trovarla, per provare le pareti delle arrampicate, le dolci acque delle terme, le bianche piste da sci, i tranquilli percorsi di trekking, ma, soprattutto, per provare l’ormai famosissima colazione!

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: