• facebook
  • flickr
  • foursquare
  • google
  • pinterest
  • twitter
  • youtube
Regalare un’esperienza: non c’è sfida che tenga

Regalare un’esperienza: non c’è sfida che tenga

  • 6 Aprile 2015

Lo scambio dei regali è un’azione da sempre associata alle feste, alle ricorrenze particolari e, soprattutto, alle emozioni e alla felicità.

Ricevere un regalo, infatti, dà vita a momenti di grande gioia personale, anche da parte di chi il regalo lo fa. Quando regaliamo qualcosa di veramente gradito, un regalo che corrisponde davvero ai gusti di chi lo riceve, proviamo un innegabile senso di soddisfazione e, allo stesso tempo, tiriamo un sospiro di sollievo… siamo stati capaci di indovinare la “cosa” giusta!

Purtroppo, prima o poi, capita a tutti di regalare qualcosa di non gradito. Quante volte, oltre al “finto entusiasmo” del destinatario, ci siamo ritrovati ad affrontare il dispiacere di aver investito tempo e soldi in qualcosa che, molto probabilmente, ora prende polvere in soffitta o in cantina?

A questo punto quale può essere la soluzione migliore? Quale il modo di evitare un ennesimo regalo sbagliato? Un regalo è sempre qualcosa di soggettivo, non dimentichiamocelo, per questo negli ultimi anni si sta affermando moltissimo il regalo “esperienziale”!

Sull’argomento si sono espressi vari studiosi ed esistono numerosi dati statistici. Tutti sembrano confermare questa tendenza: i regali di esperienze sono spesso più graditi di oggetti o prodotti.

Ma perché il regalo esperienziale è preferito al regalo materiale?

La risposta è semplice e allo stesso tempo illuminante: le esperienze sono più apprezzate in quanto regalano sempre soddisfazione e generano entusiasmo!

A tal proposito ecco quanto affermato dal prof. Chekitan Dev della Cornell University: “Le ricerche suggeriscono che le persone danno molto più valore alle esperienze che agli oggetti. Questo ha spinto molti brand a rielaborare i propri servizi non tanto in termini di regali o oggetti offerti, quanto più di esperienze uniche, di grande valore e soprattutto esclusive.”

Una ricerca di Cassie Mogilner e Cindy Chan, inoltre, ha messo in risalto che lo scambio di doni ha effetti positivi sulle relazioni interpersonali. In particolare, regalare un’esperienza rafforza il rapporto tra chi regala e chi riceve.

Anche lo psicoterapeuta Attorre conferma e aggiunge che: “Testare un’esperienza fuori dall’ordinario fa sentire liberi, abbatte eventuali schemi imposti, dà benessere, e procura emozioni autentiche!”

Regalare un’esperienza, tra l’altro, evita di incorrere nei temutissimi problemi legati ad un regalo fisico, e cioè:

– l’oggetto non corrisponda ai gusti di chi lo riceve
– il regalo è poco utile
– il regalo è un doppione
– il regalo viene riciclato

Sono molte, infatti, le persone che decidono di sbarazzarsi dei regali “poco graditi”. Secondo un sondaggio di TNS, ben il 55% degli italiani pensa sia giusta la pratica del re-gifting: trovare una nuova collocazione ai regali che non hanno lasciato il segno.

Quindi, in occasione di compleanni, anniversari, feste e lauree, vai sul sicuro: segui la tendenza e regala un’esperienza speciale!

E se hai bisogno di consigli o di idee su quali esperienze regalare, Emozione3 ti mette a disposizione una vasta scelta di regali esperienziali da capogiro. Ti basta scegliere il tema: romanticismo, avventura, relax, gastronomia, sport, arte?
Fatto questo, cerca il cofanetto da regalare ed invialo al destinatario, anche subito, via email!

Trova il tuo su: http://www.emozione3.it/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: