• facebook
  • flickr
  • foursquare
  • google
  • pinterest
  • twitter
  • youtube

Adrenalina e sport: il King Rock

  • 16 Marzo 2012

E’ lunedì sera  e fatico un po’ a scrivere quest’articolo dato che ancora le dita mi fanno male.
Ma voglio trasmettervi quella sensazione unica che ho provato nel momento in cui mi trovavo sospeso a venti metri d’altezza nella più adrenalinica palestra in cui siamo mai entrato: il King Rock.

Ma andiamo con ordine.

E’ venerdì, la giornata sta finendo e il mio collega me la butta li: “Ho appena ricevuto in regalo un cofanetto Emozione3 Sport e Avventura. Domani vorrei andare ad arrampicare, ti va di venire?”

L’offerta è troppo allettante per rifiutare.

Per un momento ricordo Manolo  quando ancora giovane, affrontava pareti impossibili quasi venisse da un altro pianeta. Ho deciso, si prova!

La sera ci organizziamo e ci salutiamo.

Arriva il sabato mattina. Partiamo in direzione King Rock e al mio arrivo ho già una bella sorpresa nel vedere 2000 metri quadri di superficie arrampicabile. Poi mentre mi prendo un caffettino scopro che si tratta  della più grande palestra di arrampicata d’Italia e una tra le più grandi d’Europa. La prova si svolge nella sala grande.

L’esperienza di arrampicare con la corda è fantastica.

Dopo averci fatto indossare un imbragatura e tutto il materiale per divertirsi nella massima sicurezza si inizia.

Durante tutto il tempo saliamo 3 itinerari, a cui corrisponde un graduale aumento nell’altezza e sviluppo della via: nel primo itinerario è dedicato maggiore spazio alle regole di sicurezza da seguire; nel secondo e soprattutto nel terzo Nicola, il nostro insegnante, una delle migliori guide alpine d’Europa, ci insegna il movimento e la tecnica dell’arrampicata.

Insomma un’esperienza indimenticabile ed un sabato pomeriggio sicuramente da ripetere, o da provare, per chi ama lo sport.

 

Matteo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: