• facebook
  • flickr
  • foursquare
  • google
  • pinterest
  • twitter
  • youtube

Cofanetto Mille Emozioni: lezioni di inglese per tutti

  • 21 Novembre 2012

Vi è mai capitato, in un viaggio all’estero, di vedere un italiano incollato al bancone di un bar mentre urla alla cameriera, ovviamente in italiano, “Voglio quella brioche”! Se la risposta è affermativa, la prima cosa a cui avete pensato sicuramente è “Non serve urlare per farti capire, prova a parlare in inglese, così ordini e la fila va avanti”.

 

Per evitare situazioni spiacevoli di questi tipo, e per riuscire a comunicare quando andate in giro per il mondo, alcune lezioni d’inglese potrebbero aiutarvi. A questo proposito il cofanetto Mille Emozioni di Emozione3 può venirvi incontro, grazie ai numerosi corsi di lingua che troverete al suo interno.

Lo Asei Club di Torino ad esempio, si propone di rendere lo studio delle lingue interessante come un qualsiasi altro hobby. La British School of English di Milano, invece, utilizza la tecnica del perfezionamento regolare della didattica con la progettazione di corsi personalizzati creati ad hoc.

 

In ogni caso, grazie a queste lezioni, riuscirete ad evitare alcuni dei più comuni strafalcioni che si sentono in giro:

–      Se qualcuno vi dice che ha mangiato uova di ostrich, non sta parlando di uova di ostriche, ma di uova di struzzo!

–      To get non significa gettare, ma ottenere.

–      Non dite mai a nessuno Your bed is morbid: morbid non significa morbido, ma morboso!

–      Se qualcuno sostiene che il cielo è lurid, non intende dire che è sporco, ma che è livido.

–      Non dimenticate, infine, di pronunciare sempre la h: I hate my teacher (io odio il mio insegnante), è molto diverso da I ate my teacher (io ho mangiato il mio insegnante).

 

Per concludere, il consiglio è quello di provare ad  imparare le lingue divertendosi, magari guardando anche sketch comici come quelli di John Peter Sloan, perché, come suggerisce Carlos Ruiz Zafón “Non esistono lingue morte, ma solo cervelli in letargo”.

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: