• facebook
  • flickr
  • foursquare
  • google
  • pinterest
  • twitter
  • youtube
Borgo di Villa Castelletti: il Paradiso in terra esiste!

Borgo di Villa Castelletti: il Paradiso in terra esiste!

  • 30 giugno 2016

Chiudete gli occhi e sognate insieme a noi: silenzio, quiete, pace e relax. La brezza fresca della campagna, accompagnata dal canto delle cicale e dai profumi tipici di una cucina millenaria. Riuscite ad immaginare una location più bella dove vivere una vacanza speciale in queste afose giornate estive? Per noi è davvero impossibile pensare ad un luogo più magico, più invitante e affascinante del Borgo di Villa Castelletti.

E non lo diciamo tanto per dire, parliamo con cognizione di causa: siamo stati infatti ospitati tra le meravigliose sale di questo country hotel adagiato tra le morbide colline dell’entroterra fiorentino e possiamo assicurarvi che l’atmosfera qui è davvero speciale. La prima cosa che salta all’occhio è l’imponenza della dimora, ma benché a prima vista possa sembrare un casale signorile, essa nasconde ben altri natali. Il direttore della struttura, Alessandro, ci spiega infatti che l’hotel è stato ricavato da un’antica burraia, ristrutturata con pazienza e amore dalla famiglia Allegri, per farla diventare oggi una struttura ricettiva di prim’ordine, composta da ventuno camere e appartamenti.

Lo stesso Alessandro ci confida che, così come l’hotel è cresciuto di giorno in giorno, di anno in anno, anche la passione per il suo lavoro, fatto di attenzione per i dettagli e amore per l’accoglienza, si è sviluppata assieme alla struttura stessa, fino a divenire un vero e proprio stile di vita. Gli chiediamo allora cosa conquista gli ospiti, nazionali e internazionali, cosa li attira qui da tutto il mondo e non siamo stupiti dalla risposta. Una delle principali caratteristiche, ci confida il direttore, è qualcosa che non si può acquistare o creare a comando: è l’italianità o, ancor meglio, aggiungiamo noi, la toscanità. Lo spirito allegro e caloroso tipico di questa regione si fa sentire in ogni ambito: qui i clienti si chiamano per nome e si fa amicizia in fretta. Come quella volta in cui Alessandro ha potuto scherzare vis à vis con il plurimedagliato comandante dello shuttle accogliendolo con Houston abbiamo un problema.

Ma il cuore vero della Toscana pulsa nelle cucine di La Quercia di Villa Castelletti. Una continua ricerca di cose semplici ma di qualità che parte dalla prima colazione, con le sue eccellenti torte fatte in casa e prodotti a chilometro zero, e arriva fino alla cena, con la mitica bistecca alla fiorentina, rigorosamente di carne di chianina certificata, oppure, per rimanere leggeri, con la bavarese di pomodoro. Per poi magari concludere il pasto con un meno dietetico ma altrettanto sfizioso millefoglie croccante con crema di nocciole.

Oltre alle deliziose pietanze, tuttavia, il Borgo ha molte altre attrattive: lo yoga, i corsi di cucina, le degustazioni di vino, le escursioni alla tomba etrusca a pochi passi dall’hotel, alla Villa medicea di Artimino o alla deliziosa Vinci, il paese natio di Leonardo e… e poi Firenze è Firenze!

Come possiamo dare torto ad Alessandro? Cosa si potrebbe volere di più da una vacanza? Una location da favola, panorami mozzafiato, meravigliose città d’arte tutte da scoprire, piatti succulenti e, non da ultimo, un’accoglienza davvero indimenticabile. Rimaniamo ancora qualche minuto sotto il portico a sorseggiare un caffè, lasciando correre lo sguardo sulle colline che abbracciano Villa Castelletti, con la sua limpida piscina e i meravigliosi casolari: la prossima volta che qualcuno ci chiederà un consiglio su dove trascorrere le ferie, non avremo alcun dubbio nel rispondere. Il Paradiso in terra esiste ed è in Toscana!

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: